Pizza Fritta

Pizza Fritta

 

Stampa
Pizza Fritta

Regina delle prelibatezze dello street food partenopeo! Semplice o farcita, a Napoli questa pizza si serve appena scolata dall’olio e avvolta dalla carta paglia, e si gusta passeggiando per le vie del centro, io adoro quella da Zia Esterina Sorbillo. Intanto che programmate un salto a Napoli, vi propongo la versione casalinga della Pizza Fritta che è comunque buonissima. Ogni tanto con amici facciamo dei pizza Party, e proviamo le varie versioni. Per il ripieno potete dare largo spazio ai vostri gusti, io l’ho assaggiata con cicoli, salame, salsiccia e friarielli… sarà sempre ottima.  Questa in foto è stata impastata con la mia amica Loredana, che è la regina della pizza fritta in ogni versione 😉  Dovete assolutamente provarla…

Pizza fritta

Di indecisina Pubblicata: Novembre 15, 2017

  • Resa: 3 Pizze
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 5 minuti
  • Pronta In: 15 minuti

Regina delle prelibatezze dello street food partenopeo! Semplice o farcita, a Napoli questa pizza si serve appena scolata …

Ingredienti

Istruzioni

  1. Prima di tutto sciogliere il lievito di birra secco in mezzo bicchiere di acqua tiepida (assolutamente non bollente) con l’aggiunta in un cucchiaino di zucchero, mescolare bene con il cucchiaino in modo che si sciolgano tutti i granuli e lasciarlo riposare per 10 minuti. Trascorsi i 10 minuti si noterà la formazione di una schiuma, segno che il lievito si è attivato ed è pronto per la lievitazione. Versare in una terrina gli ingredienti avendo cura che sale e lievito non siano a contatto, perché il sale uccide il lievito e blocca quindi la lievitazione.
  2. Lavorare finchè l'impasto diventa liscio ed omogeneo.
  3. Lasciarlo riposare coperto da un panno umido finchè non raddoppi di volume. (2/3 ore).
  4. Poi dividere l'impasto in 3 pezzi e formate dei panetti. Mettere in un contenitore infarinato distanziati tra loro.
  5. Far lievitare fino al raddoppio del volume. (2 ore)
  6. Preparare un sugo di pomodoro condendo la passata con un filo d'olio e il sale, e cuocere per una decina di minuti.
  7. Stendere un panetto d'impasto come per fare una normale pizza.
  8. Farcire nella metà dell'impasto con ricotta, mozzarella tagliata a cubetti pepe, prosciutto (o cicoli o salame) e passata di pomodoro.
  9. Ripiegare sopra la metà del disco non farcita così da creare una mezza luna. Sigillate bene i bordi per evitare di far fuoriuscire il ripieno in cottura.
  10. Una volta realizzate tutte e 3 le pizze potete occuparvi della cottura: mettere a scaldare l’olio in un tegame dal bordo alto. Immergere una pizza alla volta e mentre cuoce bagnare la parte superiore con un cucchiaio con l'olio caldo perché la ricopra bene; Con cura girare delicatamente dall’altra parte la pizza per cuocerla in modo omogeneo e continuare a friggere finché non risulta di un bel colore dorato.
  11. Scolare con una schiumarola la Pizza Fritta, adagiare su carta assorbente e far asciugare l’olio in eccesso. La pizza fritta è pronta da gustare calda. Attenzione al ripieno che può essere bollente... ma la Pizza Fritta è giusto che vi scotti 😉
  12. Buonissima

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.